Giovedì, Novembre 23, 2017
   
Text Size

Ricerca all' interno del sito

FAQ: domande frequenti

FAQ: DOMANDE FREQUENTI

Le FAQ sono domande poste frequentemente dai visitatori di un sito. Noi di CNA Pescara le abbiamo archiviate in questa pagina, in modo che ciascuno possa trovare risposta ai propri dubbi.

Se non hai trovato cio' che cerchi, contattaci cliccando sulla freccetta rossa che trovi a destra di ogni FAQ.

1. Conviene oggi creare un'impresa?
2. Qual'e' il primo passo da compiere?
3. Come impostare un'idea di impresa?
4. Qual'e' l'iter per ottenere l'iscrizione all'Albo delle imprese artigiane?
5. Occorre aprire una posizione INPS e INAIL?
6. Una volta avviata, ci sono costi di gestione fissi?
7. Qual è l’importo dei contributi da versare?
8. Ci sono agevolazioni per chi crea un’impresa?
9. E per le donne che creano un’impresa?
10. Quali sono le difficoltà più frequenti all’inizio dell’attività?
11. A chi affidarsi per risolverle?
12. E’ vero che gli artigiani sono facilitati nell’accesso al credito?
13. Perché appoggiarsi alla Cna?
14. Qual è il passo falso più comune in cui si può incappare?
15. Come evitarlo?
16. A chi rivolgersi per verificare se si è in regola con tutte le norme vigenti?
17. In caso di involontarie inadempienze, chi fornisce assistenza?
18. Cosa fare in caso di espansione dell’attività?
19. Quali sono i corsi di aggiornamento professionale più validi?
20. Se c’è bisogno di assumere, a chi ci si può rivolgere per stipulare contratti di lavoro?
21. Ci sono agevolazioni per chi assume?
22. Devo costruire un immobile in una zona per gli insediamenti produttivi: chi rilascia l’autorizzazione?
23. Quale forma giuridica conviene adottare per chi apre una nuova impresa?
24. E’ necessario avere un certificato di qualità?
25. Cosa significa lavorare in sicurezza in una piccola impresa?

1
Conviene oggi creare un’impresa?
Sì, soprattutto se l’idea è innovativa. Occorre avere una conoscenza del settore di riferimento e capacità di intraprendere.
Richiedi maggiori informazioni

 

2
Qual è il primo passo da compiere?
Recarsi presso l’associazione di categoria e richiedere assistenza per la creazione dell’impresa.
Richiedi maggiori informazioni

 

3
Come impostare un’idea di impresa?
Per prima cosa è necessario avere capacità tecnica nel settore scelto, quindi occorre ottenere tutte le autorizzazioni amministrative richieste. Infine è indispensabile un piano d’impresa, dal quale risultino le risorse economiche proprie e di terzi (gli istituti bancari), oltre che la valutazione economica dell’iniziativa, per capire se e quanto questa possa trovare mercato.
Richiedi maggiori informazioni

 

4
Qual è l’iter per ottenere l’iscrizione all’Albo delle imprese artigiane?
Occorre compilare la domanda (per farlo basta rivolgersi alla Cna) e inviarla presso il Comune di appartenenza della sede dell’impresa. Il Comune provvederà alla verifica del tipo di attività e del numero dei lavoratori, quindi a spedirla al Protocollo della Camera di Commercio, che a sua volta la passa alla alla Commissione Provinciale per l'Artigianato. Quest'ultima esamina la documentazione, verificando il possesso dei requisiti richiesti, e delibera sull'iscrizione.
Richiedi maggiori informazioni

 

5
Occorre aprire una posizione Inps e Inail?
L’Inail deve essere aperta 5 giorni prima dell’inizio dell’attività, mentre quella Inps è automatica al momento dell’iscrizione all’Albo artigiani.
Richiedi maggiori informazioni

 

6
Una volta avviata, ci sono costi di gestione fissi?
Sì, riguardano l’Inps, l’Inail e il contributo annuale alla Camera di Commercio.
Richiedi maggiori informazioni

 

7
Qual è l’importo dei contributi da versare?
Per l’anno 2005 i contributi obbligatori INPS e INAIL sono: Inps rata mensile di 188,24 Euro corrispondente al 17,20% del reddito fino al minimale di Euro 38.641,00 per i titolari di qualunque eta' e per i collaboratori di eta' superiore ai 21 anni.
Per quanto riguarda l'INAIL l'importo da versare varia a seconda delle 9 fasce di rischio individuate, che vanno da un minimo annuo di 67,90 Euro per la prima classe, ad un massimo annuo di 1455,20 Euro per la nona classe.
Per quanto riguarda, infine, la Camera di Commercio, i diritti annuali per ditta individuale ammontano a Euro 80.
Richiedi maggiori informazioni

 

8
Ci sono agevolazioni per chi crea un’impresa?
Esistono leggi specifiche in merito. Per approfondimenti sulla materia vieni presso la nostra sede per avere un colloquio personalizzato con il nostro esperto in materia di agevolazioni per start up, nuove imprese o imprese già esistenti
Richiedi maggiori informazioni

 

9
E per le donne che creano un’impresa?
Esistono leggi specifiche anche il merito all'imprenditoria femminile. Per approfondimenti sulla materia vieni presso la nostra sede per avere un colloquio personalizzato con il nostro esperto in agevolazioni per l'imprenditoria femminile
Richiedi maggiori informazioni

 

10
Quali sono le difficoltà più frequenti all’inizio dell’attività?
Il reperimento delle risorse finanziarie e l’inserimento nel mercato.
Richiedi maggiori informazioni

 

11
A chi affidarsi per risolverle?
Ad un’associazione di categoria, che può seguire l’impresa in ogni suo passo.
Richiedi maggiori informazioni

 

12
E’ vero che gli artigiani sono facilitati nell’accesso al credito?
Sì, esistono varie possibilità di forme di finanziamento, anche agevolate.
Richiedi maggiori informazioni

 

13
Perché appoggiarsi alla Cna?
Oltre a proporre convenzioni e agevolazioni agli associati, li rappresenta e ne sostiene gli interessi presso tutte le sedi istituzionali. Possiede inoltre le strutture idonee, le persone qualificate e le conoscenze necessarie alla risoluzione dei problemi di chi ha un progetto d’impresa.
Richiedi maggiori informazioni

 

14
Qual è il passo falso più comune in cui si può incappare?
Non avere sufficienti conoscenze del settore in cui si è scelto di operare.
Richiedi maggiori informazioni

 

15
Come evitarlo?
Informazione e passione nel ramo in cui si opera sono le soluzioni più idonee.
Richiedi maggiori informazioni

 

16
A chi rivolgersi per verificare se si è in regola con tutte le norme vigenti?
Agli uffici del sistema Cna, che sono in grado di effettuare check-up in ogni settore.
Richiedi maggiori informazioni

 

17
In caso di involontarie inadempienze, chi fornisce assistenza?
L’Associazione è in grado di rappresentare le imprese nelle sedi più opportune.
Richiedi maggiori informazioni

 

18
Cosa fare in caso di espansione dell’attività?
È necessario predisporre un piano preciso degli investimenti e dotarsi dei necessari sistemi di gestione della qualità, anche per migliorare l’efficienza dell’organizzazione del lavoro.
Richiedi maggiori informazioni

 

19
Quali sono i corsi di aggiornamento professionale più validi?
Quelli che riescono a racchiudere il campo legislativo, normativo e gestionale. La Cna fa formazione e aggiornamento professionale, sia a livello teorico che pratico, per mettere l’azienda (titolare, collaboratori e familiari) nelle condizioni di poter lavorare con le nuove tecnologie.
Richiedi maggiori informazioni

 

20
Se c’è bisogno di assumere, a chi ci si può rivolgere per stipulare contratti di lavoro?
L’ufficio Consulenza del lavoro, presente in tutte le sedi Cna, può essere d’aiuto in questo senso in qualsiasi settore.
Richiedi maggiori informazioni

 

21
Ci sono agevolazioni per chi assume?
Sì, variano a seconda dell’età e delle qualifiche della persona da assumere. La casistica e' molto ampia. Riportiamo qui di seguito alcuni esempi. Esiste la legge 407/90, con l’esenzione totale dai contributi per 3 anni; l’apprendistato, con l’esenzione totale dai contributi regolata dalla Legge Biagi di recente approvazione.
Richiedi maggiori informazioni

 

22
Devo costruire un immobile in una zona per gli insediamenti produttivi: chi rilascia l’autorizzazione?
L’impresa ha un unico interlocutore: lo Sportello Unico per le Attività Produttive, che deve essere attivato presso ciascun Comune e garantire sia l’unicità del procedimento, sia certezza dei tempi di rilascio dell’autorizzazione.
Richiedi maggiori informazioni

 

23
Quale forma giuridica conviene adottare per chi apre una nuova impresa?
Ditta individuale per la persona singola, per due o più persone esistono varie forme da valutare a seconda delle situazioni.
Richiedi maggiori informazioni

 

24
E’ necessario avere un certificato di qualità?
Pur non essendo un obbligo di legge per l’impresa rappresenta senza dubbio un valore aggiunto, oltre che un valido biglietto da visita verso l’esterno. Consente infatti una migliore gestione dell’azienda, con un controllo capillare sulla documentazione e sulle varie procedure. Di fatto è una garanzia per il cliente.
Richiedi maggiori informazioni

 

25
Cosa significa lavorare in sicurezza in una piccola impresa?
Equivale a migliorare la condizione dei lavoratori, tanto quelli dipendenti quanto i soci, direttamente nel posto in cui operano. Significa inoltre rispettare le norme vigenti in materia, la più importante delle quali è rappresentata dal decreto legislativo 81/08, che ha sostituito la vecchia "626" del 1994.
Richiedi maggiori informazioni

Chi è online

Abbiamo 57 visitatori e nessun utente online

Sede

CNA PESCARA

Via Cetteo Ciglia ,8
(Angolo Via Salara V.1)
65128 Pescara (PE)
P.IVA 00925230682
Privacy policy

Organi direttivi

Presidente:
Odoardi Cristian

Direttore:
Salce Carmine

Disclaimer

Importante: 
Tutti i contenuti (testi, immagini, grafica, layout ecc.) presenti di questo sito Internet www.cnapescara.it, appartengono ai rispettivi proprietari.

La grafica, foto, video ed icontenuti, ove non diversamente specificato, appartengono a Cna Pescara

Login

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.