Giovedì, Novembre 23, 2017
   
Text Size

Ricerca all' interno del sito

Comune di Pescara - regolamento Plurinegozio

logo-pescara2Con delibera di Consiglio Comunale n. 22 del 25/02/2016 è stato approvato all’unanimità dei presenti votanti in Consiglio Comunale, il “Regolamento Comunale di “Plurinegozio”(visualizza) - Criteri per il riconoscimento della tipologia commerciale di “Plurinegozio” – coesistenza di più esercizi di attività in stessi locali.”
I processi di liberalizzazione del mercato dei servizi e di semplificazione delle relative e consequenziali procedure amministrative, avviati con la Direttiva Servizi 2006/123/CE, meglio nota come Direttiva Bolkestein, hanno coinvolto, tra le altre attività ed anche in maniera significativa, il comparto del commercio, che negli ultimi anni è stato poi oggetto di ulteriori e non meno importanti innovazioni normative, tutte con la finalità di favorire lo sviluppo e la competitività del territorio attraverso la tutela e la promozione del diritto di impresa.
La proposizione ed approvazione del presente Regolamento ha tratto spunto dall’esigenza di far fronte a sempre più innovative proposte che frequentemente pervengono dal mondo imprenditoriale finalizzate sia all’abbattimento dei costi di gestione dei locali che alla possibilità di creare sinergie con altri imprenditori.


Infatti rispetto a quest’ultimo aspetto il concetto di “plurinegozio” genera un’offerta più ampia e variegata rendendo il punto vendita così articolato, nel suo complesso, maggiormente competitivo e ipoteticamente aperto a molteplici varianti che non possono che rivitalizzare un comparto economico che più di tanti altri ha sofferto non poco degli effetti della crisi economica che per diversi anni ha fortemente condizionato negativamente il comparto stesso, con profondi e negativi riflessi sull’indotto dallo stesso generato, primo fra tutti l’occupazione lavorativa.
In tal senso si è ritenuto utile regolamentare la possibile coesistenza di più attività commerciali di vendita in medesimi locali ed anche la coesistenza/coabitazione di forme diverse di attività commerciali, come vendita e somministrazione di alimenti e bevande (pubblici esercizi), proseguendo fino alla condivisione di medesimi spazi anche con attività legate al terziario più ampio, quali attività artigianali e di servizi, ecc…
Nello specifico, le soluzioni prospettate dagli imprenditori contemplano sia l’ipotesi in cui uno stesso locale sia utilizzato da più imprese che condividono le spese, che alternativamente l’ipotesi in cui un unico promotore organizza la presenza di più imprese nello stesso locale di cui ha la disponibilità. In quest’ultimo caso il titolare di questo tipo di consorzio, da parte sua, avrà il solo obbligo di dimostrare l’idoneità edilizia dei locali e dei rapporti privatistici con i singoli gestori affittuari. Promotori dell’iniziativa di plurinegozio potranno pertanto essere indifferentemente il proprietario del locale che ospita il plurinegozio o un suo affittuario; quest’ultimo potrà sub-affittare a terzi, per le attività complementari costituenti il plurinegozio, se debitamente autorizzato dal proprietario del locale con cui ha contratto l’affitto principale.

Menu Principale

Chi è online

Abbiamo 128 visitatori e nessun utente online

Sede

CNA PESCARA

Via Cetteo Ciglia ,8
(Angolo Via Salara V.1)
65128 Pescara (PE)
P.IVA 00925230682
Privacy policy

Organi direttivi

Presidente:
Odoardi Cristian

Direttore:
Salce Carmine

Disclaimer

Importante: 
Tutti i contenuti (testi, immagini, grafica, layout ecc.) presenti di questo sito Internet www.cnapescara.it, appartengono ai rispettivi proprietari.

La grafica, foto, video ed icontenuti, ove non diversamente specificato, appartengono a Cna Pescara

Login

Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.